Confraternita di San Giovanni Battista dei Genovesi

Teilen Auf

Confraternita di San Giovanni Battista de' Genovesi - Il chiostro La Confraternita di San Giovanni Battista de' Genovesi fu istituita dal Papa Giulio III con bolla "Romanum Pontifex" del 23 giugno 1553, su suggerimento di Giovanni Battista Cicala, cardinale di S.Clemente e discendente di Meliaduce Cicala, banchiere genovese di nobile famiglia e camerlengo del Papa Sisto IV (della famiglia della Rovere) con la finalità di amministrare il patrimonio della fondazione istituita per testamento di Meliaduce Cicala, morto nel 1481, sostituendo i Chierici di Camera della Santa Sede. Il patrimonio consisteva nell'Ospedale dei Genovesi, voluto per la cura dei marinai genovesi e liguri che fossero giunti ammalati al vicino porto di Ripa Grande sul Tevere, nell’adiacente Chiesa di S. Giovanni Battista de’ Genovesi, situati nel rione di Trastevere a Roma, ed in altri immobili.

 
Attualmente la Confraternita si dedica all’assistenza di persone bisognose di origini genovesi e ligure residenti a Roma, al mantenimento del culto per i Confratelli, ad attività sociali a favore degli abitanti di Trastevere, con particolare riguardo alla gestione, presso la propria sede in via Anicia n.12 a Roma, di un Consultorio psicologico gratuito per giovani in condizione di disagio sociale.
 


30 September 2013 18:30

Forum 22

Spiritueller Widerstand



conduce l'incontro con

Andrea Chiappori

Gemeinschaft Sant’Egidio, Italien

Alexander Ogorodnikov

Präsident der Christlich Demokratischen Union, Russland