Piazza del Mercato

Cracovia

Condividi su

E' la più grande piazza medievale d'Europa (200X200 metri9. Fu tracciata durante la fondazione della città nel 1257, mentre le chiese di Santa Maria e di Sant'Adalberto sono precedenti, e per questo oblicque rispetto alla piazza. Successivamente fu eretto il Mercato dei Tessuti (sukiennice), il Municipio e le palazzine.

L'oggetto più nuovo nella piazza è il monumento ad Adam Mickiewicz, progettato nel 1898 da Teodor Rygier, oggi utilizzato come luogo d'appuntamento dei giovani.

Guardando i palazzi e le palazzine, colorate e rinnovate, è difficile credere che abbiano 500-600 anni. Merita la nostra attenzione la palazzina Szara (al n. 6), donata, secondo la leggenda, dal re Casimiro il Grande alla sua amante Sara.

Così come il palazza "pod Krzysztofory" (al n° 35) dove abitarono i re Giovanni Casimiro e Michele Korybut (oggi Museo Storico di Cracovia). Nel palazzo "Pod Baranami" (al n° 27) si trova un famoso cabaret e nella palazzina al n° 15 il ristorante Wierzynek, la cui tradizione risale a un famoso banchetto del 1364.

Mercato dei Tessuti

Il Mercato dei Tessuti è nato nel XIII secolo, ma allora era solo una doppia fila di botteghe, di proprietà dei mercanti di tessuti. Si distinguevano solo per dimensione dalle altre strutture commerciali nella piazza. Nel XIv secolo i mercanti crearono con esse un capannone lungo 108 m, che solo dopo due secoli, dopo un incendio, fu ricostruito come edificio rinascimentale con attico. La forma definitiva risale al XIX secolo, quando furono aggiunti i portici neogotici e i mascheroni decorativi. All'interno, come secoli fa, nelle botteghe in stile fiorisce il commercio. Sulle pareti vi sono gli stemmi dei mercanti, delle coorporazioni, e delle città polacche. Al primo piano vi è la splendida Galleria della Pittura e Scultura Polacca del XIX secolo, con le famose opere di H. Siemiradzki (le fiaccole di Nerone), J. Matejko (Omaggio Prussiano), W. Podkowinski (Estasi), e tele di A. Grottger, A. Gierymski, J. Chelmonski e J. Malczewski.



8 Settembre 2009 18:45

Cerimonia Conclusiva



Intervento

Stanislaw Dziwisz

Cardinale, Arcivescovo di Cracovia, Polonia

Andrea Riccardi

Storico, fondatore della Comunità di Sant’Egidio


INTERVALLO MUSICALE


Intervento

Gijun Sugitani

Scuola Buddista Tendai, Giappone

Marguerite Barankitse

Testimone del genocidio, Burundi

Joshua DuBois

Direttore dell’Ufficio Relazioni Interreligiose, Casa Bianca, USA


INTERVALLO MUSICALE


8 Settembre 2009 19:20

Minuto di silenzio in memoria delle vittime di tutte le guerre




8 Settembre 2009 19:25

Proclamazione dell'APPELLO di PACE 2009

I capi religiosi affidano l'Appello nelle mani di bambini di nazionalità diversa. I bambini, a nome di ogni generazione, lo consegnano agli ambasciatori e alle autorità che rappresentano le nazioni del mondo intero.



APPEAL


8 Settembre 2009 19:40

Intervento

Intervento


8 Settembre 2009 19:45

Accensione dei candelabri e firma dell'Appello di Pace 2009 da parte dei rappresentanti religiosi




8 Settembre 2009 19:50

La cerimonia si conclude con l'ABBRACCIO DI PACE